Iscriversi al servizio piedibus

Iscriversi al servizio piedibus

Il piedibus è un modo sicuro, ecologico e divertente per compiere il tragitto casa-scuola. È un bus che va a piedi ed è formato da un piccolo gruppo di bambini accompagnati da due adulti volontari: un autista davanti e un controllore che chiude la fila.
Come un vero autobus di linea, parte da un capolinea e, seguendo un percorso stabilito, raccoglie passeggeri alle fermate predisposte lungo il cammino, rispettando l'orario prefissato.
Il piedibus presta servizio con qualsiasi tempo, rispettando il calendario scolastico.

Il piedibus offre un contributo attivo al miglioramento della qualità della vita ed è un'occasione per consentire ai bambini di vivere un'esperienza di autonomia, sviluppare l'autostima e prevenire l'obesità. Promuovere l'andare a scuola a piedi è un modo per cercare di rendere il territorio più vivibile, meno inquinato e pericoloso.

Il piedibus parte con l'inizio delle lezioni scolastiche.

Approfondimenti

Organizzazione del servizio

Il piedibus partirà il primo giorno di scuola con orario pieno.

L'iniziativa del piedibus è proposta agli alunni della scuola primaria Marconi di via Giovanni XXIII e Galilei di via Giovanna d’Arco.
Il servizio è attualmente attivo per la scuola Marconi, solo all’andata, lungo i seguenti percorsi:

Linea gialla:

  • 8.10 Giardinone L.O. Curiel (capolinea)
  • 8.13 via Curiel/Olona
  • 8.15 p.za Visitazione/Curiel (incontro con linea arancione)
  • 8.18 via Figino/Oratorio - Arrivo a scuola.

Linea arancione:

  • 8.00 via Copernico 8 (capolinea)
  • 8.03 via Copernico 6
  • 8.06 via Olona/Costa
  • 8.10 via Olona/Greppi
  • 8.15 p.za Visitazione/Curiel (incontro con linea gialla)
  • 8.18 via Figino/Oratorio - Arrivo a scuola.

Il piedibus non presterà servizio nei giorni in cui sono previsti scioperi e le lezioni non sono garantite o in presenza di eventi eccezionali: in questi casi, i genitori saranno avvisati per tempo.

È importante che i bambini che utilizzano il piedibus siano consapevoli che ciò costituisce un piccolo privilegio e che se non si comporteranno in maniera responsabile, mettendo a rischio la propria sicurezza e quella dei compagni, potranno essere esclusi dal servizio. Per questo motivo, all’atto dell’iscrizione i genitori devono prendere visione delle norme di comportamento che dovranno spiegare ai loro bambini.

Il servizio piedibus può essere attivato solo se si raccolgono adesioni di almeno due accompagnatori volontari utili alla formazione di gruppi di bambini che provengono dalla stessa zona. Verificato il numero di adesioni di bambini e di volontari, si creeranno eventuali percorsi aggiuntivi a quelli già attivati, che saranno definiti in collaborazione con la polizia Locale per individuare quelli più idonei e sicuri.

Il servizio è completamente gratuito e gli accompagnatori prestano la loro opera a titolo di volontariato.

Se si vuole aderire all’iniziativa, ma il luogo di partenza del bambino è troppo distante dalle fermate di entrambe le linee, basta segnalarlo in modo da valutare se sia possibile o meno attivare una nuova linea.

Norme di comportamento

Per gli studenti:

  • essere puntuali al capolinea o alla fermata intermedia
  • rispettare gli accompagnatori e gli altri bambini mantenendo un comportamento corretto
  • seguire le indicazioni degli accompagnatori
  • non allontanarsi dalla traiettoria del percorso per nessun motivo
  • mantenere il proprio posto nella fila senza cercare di superare i compagni e l'accompagnatore che apre la fila
  • non intraprendere il percorso da soli
  • segnalare eventuali problemi agli accompagnatori.

Per i genitori degli studenti partecipanti:

  • accompagnare il/la proprio/a figlio/a al capolinea/fermata agli orari prestabiliti o assicurarsi che vi si trovi in tempo
  • se il bambino/a dovesse perdere il piedibus, accompagnare il bambino/a a scuola
  • accertarsi che il/la proprio/a figlio/a non intraprenda il percorso da solo/a
  • verificare periodicamente il comportamento del/la proprio/a figlio/a rivolgendosi agli accompagnatori
  • comunicare l'assenza del proprio/a figlio/a al rispettivo accompagnatore.

Per gli accompagnatori:

  • segnalare tempestivamente eventuali assenze al coordinatore dell’iniziativa
  • segnalare ai genitori scorrettezze ricorrenti da parte dei bambini
  • seguire i bambini con l’attenzione del buon/a padre/madre di famiglia dal capolinea a scuola e viceversa al ritorno
  • essere puntuali
  • mantenere il gruppo compatto, nessuno deve rimanere indietro o solo.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia Studio Trasporti
Ultimo aggiornamento: 05/03/2021 16:09.26